Come Preparare Granita con Limone e Mandarino

Ti piace mangiare frutta ed in particolare gli agrumi? Cerchi qualcosa che ti aiuti a sopportare il caldo e l’afa delle giornate estive? Segui la mia ricetta e riuscirai a preparare una freschissima granita al gusto di limone e mandarino, non ne rimmarrai deluso!

Occorrente
1 limone
6 mandarini varietà Clementino
25-30 cubetti di ghiaccio
20 grammi di zucchero
1/4 di bicchiere di latte
Menta
Mixer

Prepara con un giorno d’anticipo i cubetti di ghiaccio per la granita. Lava a fondo il limone ed i mandarini perchè in seguito avrai bisogno di utilizzarne la buccia. Spremi gli agrumi, facendo attenzione ad eliminare eventuali semi, ed unisci il succo in un unico contenitore. Conserva qualche buccia.

Prepara il mixer da cucina che ti servirà a tritare i cubetti di ghiaccio. Intanto unisci lo zucchero al succo di limone e mandarino assicurandoti di scioglierlo totalmente, infine aggiungi il latte e mescola per 30 secondi in modo da ottenere un composto omogeneo. Gratta la buccia da un mezzo limone e da un mezzo mandarino, ma non aggiungerla ancora. Bisogna precisare che oggi è possibile fare questa preparazione con strumenti specifici, relativamente a cui è possibile vedere questa guida sulla macchina per granite.

Preleva i cubetti di ghiaccio dal freezer ed inseriscili nel mixer, aggiungi anche il succo che hai preparato in precedenza e mixa per qualche minuto fin quando non raggiungi la consistenza voluta. A questo punto unisci la buccia tritata, mescola e servi in una coppa. Puoi abbellire il tutto con una fogliolina di menta piperita ed una fetta di limone.

Come Arredare un Soggiorno

Il tuo vecchio soggiorno ti ha stancato? Capita spesso, ma purtroppo arredarlo nuovamente è molto costoso. Ora ti suggerisco qualche idea originale per renderlo più vivace. Vedrai in poco tempo imparerai anche tu, renderai il tuo soggiorno originale e divertente.

Cambiare il vecchio con il nuovo e il solito con l’insolito ti aiuterà a rendere frizzante il tuo soggiorno. Prendi un portavasi e impiegalo per reggere una pila di libri d’arte per esempio, prendi una scatoletta di legno o metallo, può diventare un sistema di mensole oppure una scatoletta porta cd.

Se in vacanza hai raccolto conchiglie varie, prendile e riponile in vasetti di vetro della marmellata, quindi disponile sul davanzale della finestra. Prendi una striscia di tessuto resistente del colore adatto all’ambiente con applicate un paio di tasche, diventerà un comodo portariviste che appenderai sulla parete vicino alla tua poltrona preferita.

Se vuoi ricavare uno spazio studio relax nel tuo soggiorno: crea una parete divisoria, con dei cubi colorati che potrai usare anche come mensole o per esporre ceramiche o altro. Se ti occorre un portapenne originale, prendi il barattolo del caffè e decoralo con carta colorata adesiva o degli stencil.

Come Preparare una Focaccia

La semplicità è una qualità molto apprezzata in ogni campo, anche in ambito culinario. La ricetta che segue ha il pregio di non richiedere un procedimento esageratamente elaborato e di essere al contempo in grado di appagare il palato. Potrai gustare la tua focaccia da sola o accompagnata da affettati, formaggi o verdure, dando libero sfogo alla fantasia.

Occorrente
170 gr. di acqua
330 gr. di Farina 00
20 gr. di olio extravergine d’oliva
12 gr. di lievito di birra
1 cucchiaino di sale170 gr. di acqua
0,65 dl. di olio extravergine d’oliva
0.65 dl. d’acqua
1/2 cucchiaini di sale

Prepara un impasto aggiungendo alla farina il lievito sciolto in acqua e l’olio, quando il composto comincia ad assumere consistenza, unisci anche il sale. Una volta ottenuto un aspetto omogeneo, lascia lievitare l’impasto per circa 45 minuti avendo cura di coprirlo con un panno umido per evitare l’essiccamento della superficie.

Quando la fase di lievitazione è terminata, ungi una teglia con dell’olio e stendi al suo interno l’impasto. Prepara un’emulsione mescolando energicamente in un recipiente olio, acqua e sale e usala per distribuirla sulla superficie dell’impasto. Mentre versi l’emulsione sull’impasto, affonda con decisione le dita nella pasta in modo da creare delle depressioni che ne favoriranno l’assorbimento.

Copri nuovamente il tutto con un panno e lascia riposare per circa 30 minuti, in seguito inforna la teglia nel forno riscaldato a 250 gradi e fai cuocere l’impasto per 10-15 minuti. Terminata la cottura, rimuovi la focaccia dalla teglia e servila da sola o con la farcitura che preferisci.

Come Realizzare Oggetti Colorati con il Legno

Operare con il legno é facile e divertente. Con i dovuti espedienti potrai ottenere, lavorandoci con pazienza e perseveranza, un legname ben levigato e pronto per realizzare oggetti interessanti, ideali per un regalo semplice, ma altrettanto sofisticato, di sicuro gradimento. Potete creare anche forme bizzarre di animali per fare un piacevole regalo ai vostri figli. Ecco alcuni consigli utili per realizzare una mucca in legno per il tuo bambino.

Dopo aver levigato il supporto in legno, procurati (o crea tu stesso) uno schizzo su carta del disegno che vuoi trasferire sul legno. Fotocopia lo schizzo del disegno, in modo da ingrandirlo e poter visualizzare tutti i minimi dettagli. Procurati da un falegname un seghetto per traforo o acquistalo in un negozio di ferramenta o bricolage Tieni questo strumento lontano dalla portata dei bambini o minori. In commercio esistono anche seghetti elettrici che vibrano in modo da non provocare danni se usati in modo inadatto.

Usa il seghetto per tagliare i pezzi che dovrai poi assemblare per creare l’oggetto desiderato. Risulta essere importante, inoltre, che tu faccia su ciascun pezzo da utilizzare, un piccolo buco sulla estremità superiore del pezzo di legno. Ciò ti consentirà di far passare un filo di spago che unirà i pezzi insieme. Ad ogni modo, se non sei esperto, procurati un manuale di istruzioni. In commercio esistono dei libri che, con un linguaggio molto semplice e l’ausilio di tante immagini, indirizzate anche ai bambini, illustrano, passo dopo passo, come realizzare oggetti in legno.

Se vi è la necessità, in sostituzione dello spago, usa la colla vinilica, con cui andrai ad incollare tutti i pezzi secondo opportune indicazioni (per questo motivo, ribadisco che è importante che tu abbia a portata di mano un libretto, un manuale di istruzioni che ti consentirà di incollare ed assemblare al meglio i pezzi. Una volta che l’oggetto è stato costruito, dipingilo con colori a tempera o ad acrilico, i colori che meglio attecchiscono sul legname. Una volta asciutto l’oggetto desiderato è pronto.

Come Dipingere una Parete di Mattoni Pieni

Se il colore della parete di mattoni non ti piace più, o se non riesci a eliminare tutte le tracce di intonaco o di pittura, potrai provare a dipingerla, lasciando comunque intatto il disegno dei mattoni. Segui questa guida per poter ravvivare la tua parete in mattoni.

Per prima cosa, uno dei metodi che potrai utilizzare saranno le idropitture, ovvero dovrai dare la prima mano applicandola come strato di fondo, diluita a parità di volume con acqua, per esaurire la capacità di assorbimento della superficie dei mattoni. Poi provvedi ad applicare due mani di pittura pura con l’utilizzo di un pennello.

A questo punto, se avrai utilizzato un trattamento qualsiasi che comprenda l’uso di acqua sulla parete, dovrai lasciare che tutto si asciughi completamente prima di tentare di sigillarla. Il periodo di essiccamento dipenderà soprattutto dalla porosità dei mattoni, ma anche dall’acqua che gli stessi avranno assorbito e dalle condizioni atmosferiche.

Adesso abbi l’accortezza di non dipingere o verniciare i mattoni ancora umidi, se lo farai si verificherà il fenomeno dell’afflorescenza, cioè la comparsa di macchie biancastre che ne rovineranno l’effetto. Se anche una volta asciutta la parete non ha l’aspetto che volevi, potrai provare a raschiarne leggermente, a mano, la superficie usando sia un blocco di carta vetrata grossa sia un mattone duro dalla superficie ruvida.