Come Costruire una Capanna con le Mollette

Segui questa guida per imparare a costruire delle capanne utilizzando diversi materiali tutti facili da reperire, come ad esempio le mollette di legno, o i bastoncini di legno dei ghiaccioli o ancora con dei finti tronchi realizzati con la carta. Buon lavoro!

Per realizzare una capanna di tronchi inizia arrotolando i foglietti di carta attorno ad una matita dopo averla colorata di marrone come se fosse fatta di vero legno per fare i tronchi. Incolla i bordi della carta perchè mantengano la forma ed estrai la matita. Costruisci la capanna accatastando i “tronchi” l’uno sull’altro e incollandoli.

Prepara tronchi più corti per fare le pareti del tetto e incollali. Con un foglio di carta grande piegato in due fa il tetto. Infila gli spilli agli angoli per tenerlo a posto. Poi con un altro foglio di carta grande prepara il camino. Il foglio dev’essere più largo di quanto è alta la capanna, piegalo rendendolo un solido rettangolare e incollalo in un fianco della capanna.

Utilizza le mollette di legno per stendere il bucato, togli la molla che è posta al centro e utilizza le metà delle mollette incollandole tra loro e dandogli la forma d una capanna così come quella che si vede nella figura. Per rinforzare la tua capanna sarà meglio utilizzare le mollette a coppia, ovvero incollando due metà insieme.

Utilizza poi i bastoncini di legno che sostengono i comunissimi ghiaccioli alla frutta. Incollali uno a fianco all’altro se sono abbastanza spessi, oppure aiutati utilizzando come base un foglio di carta e incollandoli a mosaico l’uno accanto all’altro. Realizza una capanna della stessa forma di quella in figura o come più preferisci e per renderla più realistica incolla del muschio su una parte dei bastoncini.

Come Costruire Canna da Pesca

Questa guida potrà essere utile a chi, come me, ama il mondo della pesca e ama praticarla divertendosi restando a contatto con la natura e usufruendo degli aiuti che la natura stessa ci vuole dare. Costruire una vera e propria canna da pesca con un bastone di bambù.

Costruire la nostra canna personalizzata sarà semplicissimo e divertente perché i costi sono praticamente pari a 0 e ci darà ancora più soddisfazioni quando abboccheranno i primi pesci.

Occorrente: una canna di bambù (attenzione non quelle troppo rigide tipo paletti da orto, assolutamente non vanno bene) ma quelle che si trovano nei veri e propri boschetti di bambù, lunghe e filiformi. Deve assomigliare il più possibile ad una vera e propria canna da pesca con la parte terminale sottile fondamentale per vedere le mangiate del pesce e per dare la ferrata. La canna deve essere abbastanza lunga perché tenete presente che dovrete tagliarla in due parti. Una volta tagliata in due parti dovrete scavare in profondità con cura ed attenzione dentro la canna dalla parte che userete come manico perché sarà necessario inserire l’altra parte. Verrà una vera e propria canna a due pezzi ad incastro.

Una volta che avete definito al meglio l’incastro in modo che rimanga fissa e stabile passerete una buona quantità di nastro isolante attorno alla parte di canna che avete scavato in modo da dare ancora una maggiore stabilità e conformità alla vostra canna. Dopo aver concluso questo passaggio potete poi abbellirla magari aggiungendo ancora del nastro isolante nella parte del manico dove la impugnerete. Fatto ciò vi manca ancora lenza, galleggiante, amo ed esca ed eccovi pronti. Aggiunto ciò sarete pronti per la vostra battuta di pesca in totale relax e divertimento con la soddisfazione di essere stati gli artefici di quel gioiello.