Come Preparare Focaccia di Patate

Questa ricetta è l’ideale per i bambini. Che tu stia preparando una merenda o una grande festa, queste focaccine metteranno allegria a chiunque le proverà. Sono molto buone da mangiare ma anche molto belle da guardare! Vediamo come prepararle in meno di un’ora.

Occorrente
150gr di Farina
1 Patata
1/4 di lievito di birra
4 Olive verdi
4 Pomodori ciliegini
Maionese, latte, basilico, sale

La ricetta che stai per preparare è per otto persone.
Prendi la patata, lessala e poi sbucciala. Schiacciala grossolanamente con la forchetta In un pentolino a parte fai sciogliere il lievito in un poca acqua tiepida. Una volta che hai sciolto il lievito e schiacciato la patata puoi unirle, aggiungendo la farina ed il sale.

Lavora l’impasto fino a farlo diventare morbido ed omogeneo e, se dovesse risultare appiccicoso al tatto, aggiungi un poco di latte e continua ad impastare fino ad ottenere la consistenza voluta. Una volta amalgamato il tutto ed ottenuta la giusta consistenza, lascia a lievitare per 15 minuti in un contenitore coperto ed al caldo.

Intanto puoi iniziare a tritare il basilico che unirai all’impasto una volta lievitato.
Ora prendi l’impasto e forma un rotolo lungo, di circa 4cm di diametro, dal quale dovrai ricavare delle fette di circa 1cd di spessore l’una.
Ora metti le focaccine su una teglia coperta di carta da forno ed infornale per 15 minuti a fuoco medio.
Una volta cotte usa le olive tagliate a metà per creare gli occhi, i pomodori (sempre tagliati a metà) per il naso ed usa la maionese per disegnare la bocca.

Come Preparare Crocchette di Stoccafisso

Lo stoccafisso, merluzzo essiccato all’aria, è disponibile in tutta Europa. Questo pesce è gradito in tutta Italia, anche se con caratteristiche differenti. Preparando questa ricetta, quindi, potrai essere sicuro di fare cosa gradita alla maggioranza dei tuoi ospiti.

Occorrente
500gr di stoccafisso già ammollato
1 cipolla tritata
1 spicchio di aglio tritato
1.5 dl di vino bianco secco
1 cucchiaio di latte
1 fetta di pane priva della crosta
1 manciata di prezzemolo tritato
2 uova
100gr di pangrattato
Olio per friggere
Sale, pepe

Per prima cosa prepara lo stoccafisso alla cottura. Privalo delle lische e della pelle, lavalo e taglialo a pezzo.
A questo punto fallo rosolare a fuoco vivo in una padella antiaderente spennellata con un cucchiaio di olio. Quando è pronto sgocciolalo e tritalo per bene, fino ad ottenere una sorta di purea.

Fai appassire l’aglio e la cipolla in un tegame con 4 cucchiai di olio. Unisci lo stoccafisso, bagna con il vino ed attendi che evapori. Aggiungi un mestolo di acqua, sale e pepe e lascia cuocere per 20-30 minuti circa. Durante la cottura mescola di tanto in tanto.
Finita la cottura sgocciola il pesce conservando il liquido di cottura.

Lascia raddrettare il pesce in una terrina e, mentre attendi, fai ammorbidire il pane in una ciotolina con il liquido di cottura dello stoccafisso mescolato al latte. Sgocciolalo, strizzalo e sbriciolalo.
Uniscilo al pesce insieme al prezzemolo. A questo punto, dal composto ben mescolato, forma delle crocchette che vanno passate prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
Friggi in olio bollente, sgocciola e servi caldi.

Come Preparare Panini Aromatizzati

Per realizzarli si possono mescolare i semi in un unico impasto, oppure si possono tenere separati, così da ottenere dei panini aromatizzati in modo diverso.

In una terrina mescolate tutti i semi di lino con tre quarti di semi di sesamo e di papavero. Setacciate le farine e il sale in una terrina capiente. Mettete il burro nella farina aiutandovi con le dita. Incorporate i restanti semi e fate un buco nel centro. Mescolate, in un’altra terrina, il miele il latte e sbriciolare il lievito girando fin quando non sarà ben disciolto.

Versare la miscela con il lievito nel foro al centro delle farine e mescolate rapidamente fino a ottenere un impasto soffice che si staccherà lasciando le pareti della terrina pulite (se necessario aggiungete della farina). Formate una palla, trasferitela in un terrina unta con il burro e rigiratela in modo da ungere tutto l’impasto. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per circa 1 ora fino a quando avrà raddoppiato il suo volume.

Lavorate L’impasto in un lungo cilindro che taglierete in 8 parti uguali. Formate una palla con ciascuno di essi. Cospargete la superficie con i restanti semi di sesamo e di papavero e rotolate ciascuna pallina in modo farli aderire uniformemente. Disponete i panini ben distanziati su carta da forno e lasciateli nuovamente lievitare per circa 30 minuti fino a quando avranno raddoppiato il loro volume. Preriscaldate il forno a 230 gradi fate cuocere per circa 40 minuti fino a quando saranno ben dorati e sembreranno vuoti se colpiti alla base. Fate raffreddare su una gratella.

Come Preparare Crespelle agli Asparagi

La preparazione di questa ricetta non è molto difficile, anche se richiede un pò di attenzione durante ognuna delle sue fasi. I tempi sono abbastanza lunghi a causa della cottura dei vari ingredienti. Dall’inizio della preparazione della ricetta alla sua portata in tavola, infatti, trascorrono circa 90 minuti.

Occorrente
100gr di farina
1 uovo
1 mazzetto di asparagi
3dl di latte
40gr di groviera a fette
100gr di parmigiano grattugiato
100gr di besciamella
5 cucchiai di olio di oliva extravergine
60gr di burro
Sale, pepe

Pulisci gli asparagi con molta cura. Tieni da parte le punte e fai rosolare nell’olio i gambi lavati, asciugati e tagliati a pezzetti. Unisci anche 1.5dl di latte e lascia ridurre il liquido di cottura a fuoco media per circa quindici o venti minuti. Togli gli asparagi dal fuoco e passali al mixer quando sono pronti.

Aggiungi agli asparagi anche la besciamella, metà del parmigiano, un pizzico di sale ed una macinata di pepe. In un tegame a parte, fai sciogliere 20gr di burro ed utilizzalo per cuocere le punte di asparagi lavate ed asciugate per dieci minuti circa, a fuoco moderato ed a tegame coperto. Mescola le punte di tanto in tanto.

Prepara le crespelle con la farina, l’uovo, il resto del latte ed un pizzico di sale, quindi friggile in un padellino con poco burro.
Distribuisci sulle crespelle la crema di asparagi ed una fettina di groviera. Arrotolale e sistemale in una pirofila imburrata, spennellandole con il burro rimasto. Distribuisci le punte di asparagi rimaste sopra le crespelle e cospargi con il parmigiano.
Inforna a 180 gradi per 10 minuti prima di servire.

Come Richiedere la Domiciliazione Bancaria della Bolletta Telecom

La domiciliazione bancaria della bolletta permette di effettuare il pagamento in modo automatico, senza la necessità di farlo ogni mese.

In questo articolo spieghiamo cosa bisogna fare. Per la realizzazione dell’articolo abbiamo utilizzato alcune delle informazioni presenti in questa guida sulla domiciliazione bancaria della bolletta Telecom su Iltelefonico.com.

Per prima cosa, per richiedere la domicilazione bancaria dovete avere aperto un conto in un qualsiasi Istituto Bancario. Dovete, inoltre, avere l’azienda Telecom come gestore della vostra linea telefonica o ADSL. Ora andate sul sito e fate l’accesso. Se non siete ancora iscritti iscrivetevi al sito cliccando su “Iscriviti subito” posta, a destra della home page del sito. Se siete già iscritti inserite la vostra username e la password ed entrate nel sito Telecom.

Entrate ora sulla vostra pagina cliccando sulla scritta “Area clienti” posta nella barra superiore del sito. Vi apparirà una pagina con il riepilogo dei dati Cliente. Cliccate su “La tua linea” posta a sinistra della pagina. Vi appare ora la pagina dove poter modificare tante voci, come trasloco, subentro, recapito fattura, etc. Andate alla voce “Domiciliazione bancaria” e cliccate a fianco su “Modifica”. A questo punto vi appare la pagina con i vostri dati, nome, codice fiscale, indirizzo, etc.

Andate alla parte inferiore della pagina ed alla voce dati del conto corrente inserite i dati del vostro conto corrente Bancario compreso il codice ABI, CAB ed il numero di conto. Barrate la casella di autorizzazione, dopo aver letto la stessa. Se avete bisogno di ulteriori informazioni cliccate sul punto interrogativo posto a fianco o ascoltate la guida.

Cliccate, infine, su INVIA per inviare alla Telecom la richiesta di domiciliazione delle bollette. Le bollette del servizioTelecom saranno, d’ora in avanti, spedite direttamente alla Banca da voi indicata e pagate il giorno di scadenza, dalla stessa.Copia delle bollette arriverà anche a voi, ma senza il bollettino di pagamento. Potete così controllare la bolletta, e nel caso di problemi chiamare il numero 187 per delucidazioni ed anche chiamare la vostra Banca per sospendere, se è il caso, il pagamento della stessa Bolletta. Potete anche, in qualsiasi momento, disdire la domiciliazione Bancaria avvisando la Telecom prima e la vostra Banca perchè non paghi più le bollette della Telecom. Con la domiciliazione, la Telecom, vi rimborserà, inoltre, l’anticipo per le chiamate pagato con la prima bolletta.

Potete attivare la domiciliazione bancaria anche chiamando il numero 187 e seguendo le linee guida o parlando direttamente con un operatore. Infine, la domiciliazione delle bollette può anche essere fatta spedendo via fax alla Telecom un modulo messo a disposizione dal sito alla voce “Info e Assistenza”. Cliccate su “Conto Telecom”. Cliccate ora su “Come pagare il conto”. Alla voce “Domiciliazione bancaria e postale” trovate il link “Scaricare il modulo di richiesta”, cliccate e scaricate il modulo di domiciliazione. Compilate questo modulo e speditelo via Fax al numero verde indicato nel modulo stesso.