Come Pulire le Monete

Per chi è un collezionista di monete antiche o semplicemente di euro stranieri, di sicuro, non gli piace vedere i pezzi della propria collezione sporchi. Seguendo questa guida potrai mantenere la tua collezione lucida e splendente come non l’hai mai vista.

Prima di iniziare a pulire le monete, bisogna preparare l’occorrente; quindi prendi un limone e taglialo a metà. Aiutandoti con uno spremiagrumi, spremi le due metà di limone. Versa il succo di limone in un piatto piano di plastica fino a riempire tutto il fondo del piatto. Se due metà di limone non bastano, spremi ancora una altro limone.

Ora inizia l’operazione vera e propria. Prendi tutte le tue monete da collezione. Nel piatto piano con il limone disponi le tue monete una affianco all’altra, riempiendo tutto lo spazio disponibile. Mi raccomando non metterle una sopra l’altra, e lascia giusto poco spazio tra una moneta e quella successiva. Lascia le monete nel succo di limone per 10 minuti.

Passato il tempo sopraindicato, adoperati di una pezza di stoffa o di uno straccio vecchio. Prendi una moneta alla volta e con la pezza di stoffa strofina la parte che era immersa nel limone, fino a quando quella faccia di moneta non ti sembrerà più lucida. E’ consigliato fare ciò con forza per un risultato migliore oppure, se si ha, usare la sabbia nello strofinare, così da pulire anche i dettagli più piccoli.

Ogni moneta va poi rimessa nel piatto con il limone ma questa volta rigirata, cioè con la faccia appena lucidata rivolta verso l’alto. Se noti che il succo di limone è diminuito, aggiungine altro. Lascia agire per 10 minuti come prima e ripeti la stessa procedura per pulire la seconda faccia della moneta.

Nel caso di monete di particolare valore o realizzate con materiali pregiati, come le 500 lire d’argento, ovviamente è necessario procedere con maggiori attenzioni e consultare prima un esperto per evitare di danneggiarle.