Come Lavare un Abito con le Paillettes

Le paillettes sono applicazioni in acetato e in poliestere. Di esse oggi si fa un largo uso sui capi di abbigliamento. Con il loro scintillio rendono un maglione, un abito, un cappellino assai elegante e attraente. A fronte di ciò va detto che le paillettes sono molto delicate e che il loro lavaggio è alquanto problematico. Nella guida cercheremo di dare dei consigli in merito.

Se un tuo capo con le palliettes ha bisogno di un lavaggio, la prima cosa che devi fare è leggere l’etichetta al suo interno. Se trovi scritto “lavare a secco” desisti da qualsivoglia lavaggio in casa. Devi rivolgerti ad una tintoria per un lavaggio professionale. In caso contrario, nulla ti vieta di effettuarlo in casa. Come fare? Innanzitutto vai alla ricerca di eventuali macchie sul capo da lavare.

Una volta individuate, trattale a parte, prima cioè del lavaggio dell’intero capo. Metti su ciascuna macchia una piccola goccia di detergente delicato (tipo sapone per mani). Spargila bene e sfregala delicatamente con uno spazzolino morbido.
Una volta che avrai rimosse le macchie, riempi il lavello con acqua fredda. Aggiungi il detergente delicato. Oltre a quello per le mani, puoi usare anche quello per la lana o per i piatti.

Immergi il capo, rigirato al rovescio, nell’acqua saponata e lascialo così per qualche minuto. Poi inizia il processo di lavaggio vero e proprio, tirandolo fuori immergendolo continuamente. Quindi effettua il risciacquo fino a quando tutto il sapone non ne verrà fuori. Prepara un paio di teli o degli asciugamani. Poni il capo, lavato e sciacquato, tra un telo e l’altro.

Tampona quanta più acqua sia possibile, senza strizzare. Poi ricambia i teli e attendi che il capo, sempre posizionato tra essi, asciughi. Puoi disporlo anche su una cruccia, appesa ad un appendiabito della vasca da bagno. Se non intendi fare il lavaggio a mano, puoi fare quello rapido in lavatrice con acqua fredda, programmando però un ciclo per delicati, che duri massimo due o tre minuti.