Cosa Vedere a Trento

Trieste è una città con un fascino di altri tempi, che coniuga perfettamente, nella sua storia e nelle sue architetture, la cultura Mediterranea, quella Mitteleuropea e quella Balcanica. In questa guida troverai uno spunto per poterla visitare, che non esaurisce, naturalmente, le molte possibilità di organizzazione di un viaggio in base alle singole esigenze, ma ti permetterà di avere un buon punto di partenza per scoprire la città.

Raggiungere Trieste è agevole, sia in treno, sia in macchina, sia in aereo. La città è collegata con i principali centri d’Italia grazie alla ferrovia (stazione di Trieste Centrale), e alle città dell’Italia padana attraverso l’autostrada A4 Torino – Trieste, tronco Venezia – Trieste, oltre che attraverso l’aeroporto di Trieste Ronchi dei Legionari, che dista poco più di 30 km ed è ottimamente collegato alla città.

La prima cosa che devi tenere presente quando vai a Trieste, è che muoversi a piedi o utilizzando i mezzi pubblici è il modo migliore per godere della visita. I parcheggi, infatti, sono estremamente problematici. Per semplicità, l’itinerario partirà dalla Stazione Centrale. Una volta giunto in città, segui a piedi la strada che conduce verso le Rive, oppure prendi l’autobus 30 e scendi dopo 5 fermate in Piazza Unità d’Italia. Questo è il cuore pulsante della città, la piazza aperta sul mare più grande d’Europa, circondata da ricchi edifici, tra cui spiccano il Palazzo Municipale e il Palazzo del Governo.

Dalla Piazza Unità, l’ itinerario d’obbligo si sposta nella parte più antica della città: passa sulla sinistra del Palazzo Municipale (il palazzo che guarda direttamente il mare, vedi foto qui sotto) ed entra in piazza della Borsa. Prosegui attraverso le viuzze (va benissimo via Malcanton o via del Ponte) ed imbocca la Via del Teatro Romano. Qui si trovano, per l’appunto, i resti ben conservati del Teatro Romano del I secolo.

Dal Teatro sali direttamente sul Colle di San Giusto, dove incontrerai la Chiesa di Santa Maria Maggiore (o Chiesa dei Gesuiti), del XVII secolo, e la Chiesa di San Silvestro (sec. XI). Nei pressi, sorge l’Arco Romano o, meglio Arco di Riccardo, del I sec. a.C. Ti trovi ormai in un’area che rappresenta le radici della città, necessaria per poterne comprendere gli aspetti storici. In più punti potrai godere di un ottimo panorama.

Raggiungi a questo punto la cima del colle, e ti troverai dinanzi alla Cattedrale di San Giusto (patrono della città), in stile romanico, su un precedente tempio romano. Visitala anche all’interno, essendo ricca di mosaici ed affreschi. Poco oltre la Cattedrale, si trova il Castello, che ospita un ricco museo civico.

Una rapida visita di Trieste (in giornata) potrebbe concludersi qui. Ma se hai più tempo, non esitare e visita anche il resto della Città Vecchia, ovvero la suggestiva area di Piazza Cavana, poco oltre Piazza Unità, con le sue callette strette e buie che ricordano altre città di mare, come Venezia o Genova, e la Città Nuova, con il Canal Grande o Canale del Ponte Rosso, i ricchi edifici di Corso Italia e Piazza Goldoni, e fai una passeggiata lungo il movimentato ed alberato Viale XX Settembre, semplicemente “Il Viale” per i triestini, sorseggiando qualche squisito caffè nei tanti locali storici della città, o ancora esci dal centro urbano per raggiungere il famoso Castello di Miramare o pratica una tranquilla escursione sui rilievi del Carso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *