Come Costruire Lanterna di Terracotta

Vi piacerebbe creare dei giochi di luce soffusa, nelle notti d’estate? Seguite questa mia semplice guida e sarete in grado di creare, in pochi passi, delle stupende lanterne porta candela in terracotta. Un’idea davvero originale per la tavola ed il giardino.

Occorrente
1 confezione di argilla rossa
1 confezione di argilla bianca
Pennello medio a punta bassa
Mattarello
Bottiglia di vetro

Per prima cosa prelevate una piccola quantità di argilla rossa e iniziate a lavorarla e a stenderla con il mattarello, in modo da ottenere una sfoglia di 1 cm di altezza. All’interno di questa sfoglia ritagliate un quadrato delle dimensioni di 12 x 28 cm. Nel frattempo prendete una bottiglia e ricopritela con della pellicola trasparente. Avvolgete il rettangolo di argilla, con delicatezza, attorno al corpo della bottiglia.

Lasciate essiccare l’argilla per almeno 2 giorni, all’aria aperta, controllandone spesso la consistenza. Quando l’argilla sarà parzialmente indurita, aiutandovi con un ago da vasaio, disegnate delle linee parallele, che girano attorno alla lanterna. Tra una linea e l’altra, sempre con l’ago, fate una serie di buchini, che poi allargherete, serviranno a far passare la luce della candela.

A questo punto, per rifinire la superficie della lanterna, prendete un pugno di argilla bianca e scioglietela nell’acqua, fino ad ottenere una pasta della densità di una crema, stendetela, utilizzando un pennello piatto, su tutta la lanterna. Sfilate, con delicatezza, la bottiglia e rifinire l’interno della lanterna, in pratica dovrete ripassare i buchini con l’ago. Ora la vostra lanterna è quasi pronta, dovrete solo farla cuocere nel forno per le ceramiche che si trova presso negozi che vendono ceramiche ed attrezzi per la pittura.

Come Costruire un Puzzle

Durante le fredde e piovose giornate invernali in cui si preferisce rimanere al calduccio in casa, un passatempo piacevole può essere fare un puzzle. Farne uno da 1000 pezzi può sembrare un’impresa impossibile, ma questa guida ti dimostrerà che con qualche consiglio

Risulta essere importante procurarti un piano rigido tipo di plastica dura o compensato un po’ più grande delle dimensioni del puzzle. Sarà quella la base del tuo puzzle e così potrai spostarlo senza il timore che si sfasci. Altra cosa che ti servirà sono dei bicchieri di plastica o dei sacchetti trasparenti o delle scatoline. Questi saranno i contenitori dei pezzi.

Ognuno ha un contenitore preferito, l’ importante è comunque che una volta aperta la scatola del puzzle cominci a dividere i pezzi a seconda dei colori. E’ un lavoro alquanto noioso, ma indispensabile che ti tornerà utilissimo. Maggiormente dettagliata sarà la divisione cromatica, maggiormente facilitato sarà il tuo passatempo.

Mentre suddividi i colori metti da parte i pezzi che compongono la cornice: li riconosci facilmente perchè un lato è liscio. Una volta che hai concluso il lavoro di distinzione dei colori, comincia a costruire la cornice. L’aiuto maggiore ti viene dato dal disegno perchè grazie ai colori puoi dare ordine ai pezzi ed incastrarli tra loro a seconda delle forme. Poi continua basandoti sempre sul colore e concentrandoti su una parte per volta. Inoltre, puoi concentrarti su particolari che spiccano nel disegno così da renderti il lavoro un po’ più snello.

Una volta terminato il puzzle puoi incorniciarlo ed appendere la tua opera. Acquista una cornice delle stesse dimensioni del puzzle ed una confezione di colla vinilica. A casa apri la cornice e posiziona il vetro sul pazzle. Ricopri il retro dello stesso con la colla e poi posizionaci sopra il retro della cornice cercando di centrarlo. A quel punto premi un po’ affinche il puzzle si incolli ed appendi.

Come Costruire una Lanterna

Vuoi illuminare una cena romantica ma hai finito le candele? Se hai il pallino del fai da te e voglia di stupire il tuo partner ecco come fare, costruire una bella lampada romantica. In questa guida ti spiegherò passo passo come fare a realizzare questa stupenda decorazione.

Occorrente
Carta commedia rosa e rossa
Un quadrato di Airplac di 13,5 cm di lato
Carta velina rossa
4 bacchette di legno di 22 cm e 4 di 16 cm
Righello
Taglierino
Colla da parati
Colla forte
Adattatore, portalampada
Filo elettrico
Presa elettrica, interruttore lampadina da 40 watt
Macchina da cucire

Con il taglierino e il righello taglia nella carta commedia rosa trentasei quadrati di 4 cm di lato e dodici rettangoli di 4 x 5,5 cm. Taglia in seguito nella carta rossa quarantotto quadrati di 2 cm di lato. Incolla con la colla da parati i quadrati rossi sui quadrati e sui rettangoli rosa. Con la macchina da cucire assembla per ogni lato della lanterna una prima fila di tre quadrati ciascuna e aggiungi quindi altre tre file di tre quadrati.

Cuci da un verso e ripassa dall’altro. Ripiega la parte eccedente in alto dei rettangoli, per cucire un orlo di 0,8 cm che consentirà infilarvi una bacchetta. Al centro del quadrato di Airplac che servirà da base, taglia un cerchio di 3 cm di diametro e rivestilo di carta velina rossa. Rivestilo nello stesso modo anche tutte le bacchette.

Con uno stuzzicadenti fai dei buchi ai quattro angoli della base, distanti un centimetro dai bordi. Infila le bacchette di 22 cm di lunghezza nei buchi, lasciale uscire di 4 cm per formare i piedi e fissale con cola forte. Sistema l’adattatore e il portalampada al centro della base. Infila le bacchette di 16 cm di lunghezza negli orli e incollali sulla struttura a 20 cm di altezza. Controlla che la lampadina che monterete non superi i 40 watt.

Come Costruire Cartellina Porta Documenti

A mio parere le cartelline sono una delle cose piu’ utili che esistano, non più fogli sparsi, disegni, lettere o documenti che non vogliamo perdere. Ora ti spiego come costruirne una personalissima e con poche risorse economiche. Seguimi, è facile e veloce.

Occorrente
Cartoncino
Tela da rilegatori
Forbici
Pennello
Colla
Carta dipinta
Fustella per fare i fori
Martello

Questo oggetto, oltre ad essere utile può diventare anche un grazioso pensiero da regalare e sicuramente sarà molto apprezzato. Quindi ora comincia con il procurarti del cartoncino e ricava da esso due rettangoli della misura di cm. 29×27. E poi, compra della tela da rilegatori, che trovi presso i negozi specializzati.

Ritaglia dalla tela una striscia larga cm. 10 e lunga cm. 33 per il bordo esterno della cartellina e un’altra striscia larga 8 cm. e lunga 28 cm. per il bordo interno. Stendi con il pennello la colla, possibilmente il Vinavil sulla striscia piu’ larga e poggia sopra i due cartoni ben diritti, lasciando tra loro uno spazio di 3 cm.

Rivolta i bordi della tela che sporgono dai cartoni e stendili bene. Incolla sopra l’altra striscia di tela, quella piu’ piccola, che resterà all’interno della tua cartellina. Ora prendi della carta, magari dipinta a mano da te, e ricava due rettangoli di cm. 33×30 per ricoprire la parte esterna della cartella.

Stendi la colla sulla carta e appoggiala facendo pressione sul cartone e facendola aderire molto bene. Infine taglia gli angoli e ripiega i bordi sulla parte interna. Con la macchina per fare i fori, fanne due per infilarci dei nastri che andranno a chiudere la cartella. Fai un nodo sul rovescio, fermalo con un pò di colla e appiattiscilo battendo con il martello. Taglia dalla carta decorata altri due rettangoli, ricopri la parte interna della cartella ed incollala ai cartoni.

Come Costruire una Lampada Personalizzata

Spesso mi è capitato di vedere lampade semplicissime con la base in porcellana e ceramiche varie, ma con prezzi assurdi. Quindi successivamente, trovando in giro per altri negozi dei vasi particolari ho deciso di trasformarli in lampade, più o meno grandi. Ho speso molto meno, e il risultato mi è piaciuto. Poi ognuno sceglie in base ai propri gusti, o no?

Occorrente
Vaso
Paralume
Lampadina
Porta lampadina con cavo
Attrezzi

Scegli un vaso o un contenitore che sia di una forma originale ma che allo stesso tempo permetta di lavorarci sopra. Ad esempio, eviterei oggetti in vetro. Se è un vaso aperto, per esempio tipo anfora o a forma di pera, l’apertura non deve essere eccessivamente larga. Quella che ho scelto è circa 5 cm di diametro. Se invece preferisci molto larga, allora la lampadina la andrai a poggiare o fissare internamente e non sarà necessario il paralume.

Con il trapano fai un buco per far passare il cavo del porta lampadina (preferibilmente sul fondo o in basso lateralmente). Infila il cavo, con il lato della spina verso l’esterno e i fili scoperti all’interno. Apri il porta lampadina, collega nuovamente i fili (se sei stato costretto a tagliare). Ovviamente lavora con la spina staccata. Ora decidi dove fissare la lampadina. Internamente bastano due buchi (nel lato che non si vede) che effettui dall’esterno verso l’interno. Se il porta lampadina non ha buchi di innesto, faglieli tu. Ora fissalo con un paio di viti.

Se invece hai deciso di fissare la lampadina fuori e di usare il paralume, procedi con più attenzione: i buchi del porta lampadina e del paralume devono coincidere o comunque non devono ostacolarsi a vicenda. Attenzione a non bucare troppo vicino il vaso. Se hai problemi a incastrare tutto, fissa solo il portalampadina, e il paralume incollalo o creagli un supporto con lamine di metallo. Ora monta la lampadina, attacca alla corrente e accendi.Se vuoi personalizzare il vaso, allora non resta che dipingerlo,incollarci una foto sopra, colorarlo, raschiarlo, incidere il tuo nomeo di chi la riceverà.