Come Preparare Crocchette di Crostacei

Qualche volta, per accontentare un po’ anche il palato, è un piacere concedersi un piccolo peccato di gola e gustarsi qualche fragrante crocchetta di crostacei, magari condividendole con gli amici più golosi. La preparazione non è particolarmente difficile ed il risultato è straordinario.

Occorrente
200 g di polpa di granchio al naturale
200 g di gamberetti precotti
2 cipollotti
2 cucchiaini di succo di limone
1 uovo
60 g di farina
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
80 ml di birra
Sale
Olio per friggere
Salsa al chili

Per prima cosa, sgocciolate bene la polpa di granchio e i gamberetti dal liquido di conservazione e versateli in una terrina(intesa come grossa ciotola, in cui si impastano ingredienti).Dopo unite i cipollotti tritati grossolanamente, il succo di limone filtrato, una presa di sale e l’uovo leggermente sbattuto.

Successivamente, mescolate bene con un cucchiaio di legno e poi incorporate, poco alla volta, la farina setacciata insieme con il lievito. Poi ammorbidite il composto versando a filo la birra fredda e amalgamate il tutto fino a ottenere una miscela omogenea. Dopo fate scaldare l’olio in una padella e, quando avrà raggiunto la giusta temperatura, versate l’impasto poco alla volta a cucchiaiate.

Infine quando le crocchette appariranno gonfie e dorate da entrambi i lati, sgocciolate e disponetele su un foglio di carta assorbente da cucina affinché perdano l’unto in eccesso. Servitele caldissime accompagnate con la salsa al chili.
Per chi non lo sapesse come si facesse la salsa al chili (è una salsa molto piccante derivata dal peperoncino), ve lo spiego io nel prossimo passo.

Allora, versate in un tegamino 2,5 dl di acqua, unite 2 spicchi d’aglio schiacciati, 2 cucchiai di zucchero e 2 di salsa chili, portate a ebollizione e abbassate la fiamma. Aggiungete poi 3 cucchiai di farina di mais e un pizzico di pepe macinato, quindi lasciate sobbollire per 5 minuti circa, fino a quando la salsa non si sarà addensata.

Come Preparare Cupola di Verdure

Ti servono circa 40 minuti per portare in tavola come contorno questa cupola di verdure a base di ingredienti semplici, ma ricca di gusto. I pomodorini, passati al forno a caramellare, aggiungono infatti alla preparazione un sapore particolarmente gradito che si abbina bene a quello delle erbette, della cipolla e dei pinoli.

Occorrente
600 gr. di erbette fresche
80 gr. di pinoli sgusciati
10 pomodorini
1 cipolla
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Accendi il forno e portalo a 150 gradi di temperatura. Lava i pomodorini e lasciali attaccati ai piccioli. Poggiali su una teglia e condisci con una macinata di pepe e un filo d’olio extravergine di oliva. Introducili in forno e cuocili per 20 minuti. Nel frattempo metti a bollire una casseruola riempita a metà d’acqua.

Lava accuratamente le erbette, sciacquale in acqua corrente per almeno 3 volte e appena l’acqua nella casseruola sarà giunta a bollore, mettile a lessare. Scolale dopo 5 minuti e lasciale intiepidire. Estrai i pomodorini dal forno e lasciali riposare pochi minuti. Quindi, staccali dai piccioli e tagliali in pezzi grossi. Strizza le erbette, poi sbuccia la cipolla e tagliala a velo.

Mettila a soffriggere in una padella con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Aggiungi le erbette e condisci con un poco di sale e con i pinoli. Mescola e togli dal fuoco dopo 3 minuti. Prendi uno stampo per zuccotto. Disponi al suo interno i pomodorini a pezzi e gli ingredienti contenuti della padella. Metti lo stampo in forno e cuoci a 150 gradi per 8 minuti. Poi sforna la preparazione, sformala su un piatto da servizio e servila.

Come Disdire Chiavetta Tre per Risparmiare in Casa

Fino a qualche mese fa, per connettermi ad internet utilizzavo una chiavetta della tre con abbonamento.
In seguito all’attivazione di una linea telefonica fissa ho dato disdetta al mio abbonamento con la tre.
Tengo a precisare che con la tre mi sono trovato bene, l’offerta in questione mi garantiva 300 ore di navigazione al mese(per me sono più che sufficienti) e il segnale era sempre ottimo.
Premesso questo vediamo come dare formale disdetta di un abbonamento tre con chiavetta in comodato d’uso o meno.

La disdetta vaà inoltrata a mezzo Raccomandata A.R. al seguente indirizzo: H3G S.p.A. – Casella postale 133 – 00173 Cinecittà Roma

Oggetto: Disdetta contratto
Il/La sottoscritto/a ________________________ nato a _____________,
residente in _____________________________________________
Codice Fiscale: ____________________________________
Cod. Cliente/numero SIM: _________________

PREMESSO CHE

– è titolare del contratto N_________________ stipulato in data ___/___/_____ relativo al servizio __________________________________________________

VISTO

quanto disposto dall’art. 1 della Legge 02/04/2007, n. 40 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 31/01/2007, n. 7, recante misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo di attività economiche e la nascita di nuove imprese”

COMUNICA

formale disdetta del rapporto contrattuale con decorrenza immediata e comunque entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento della presente.
Si allega fotocopia della carta d’identità
Distinti saluti
Luogo e data Firma

In alternativa è possibile scaricare il modulo presente in questo sito sulle disdette in questa pagina.

Qualora il vostro abbonamento preveda in comodato d’uso una chiavetta tre e la vostra disdetta pervenga dopo meno di 23 mesi di abbonamento dovrete pagare una penale.

Oltrepassata la soglia dei 23 mesi di abbonamento non dovrete pagare alcuna penale e la chiavetta rimarrà vostra.

Come Preparare Pasta con Tonno e Melanzane

Ecco la ricetta della pasta al profumo di tonno e melanzane. Vedrai come sarà semplice preparare un primo piatto, gustoso e saporito in pochissimo tempo, seguendo le indicazioni che ti riporto. Proponilo per una pranzo informale accompagandolo con vino bianco fresco e profumato.

Occorrente
4 melanzane
150 g cannolicchi
2 scatole tonno al naturale da 120 g l’una
400 g polpa di pomodoro
2 spicchi aglio
1 ciuffo basilico
20 g parmigiano grattugiato
3 cucchiai olio extravergine d’oliva
sale

Inizia la preparazione lavando e asciugando le melanzane. Tagliale a metà,togli la polpa lasciandone 1 cm intorno alla buccia.
Fai quindi rosolare l’aglio nell’olio, unisci la polpa di pomodoro, il tonno sgocciolato e spezzettato e sale.
Fai sobbollire per 15 minuti, poi unisci il basilico tritato.

A questo punto trasferisci metà della salsa in una terrina, unisci alla salsa nel tegame la polpa di melanzane a dadini e falla cuocere a fuoco basso sempre mescolando con un cucchiaio di legno.
Prendi una capace pentola e porta a bollore abbondante acqua leggermente salata. Tuffaci la pasta che farai cuocere al dente.

Scola la pasta e condiscila con la salsa alle melanzane. Riempi di pasta le melanzane, ponile in una pirofila, condisci con la salsa di pomodoro tenuta da parte, copri con un foglio di carta di alluminio e passa nel forno a 150 gradi per 20 minuti.
Scopri, cospargi con il parmigiano e fai dorare per altri 10 minuti. Servi ben caldo.

Come Preparare Filetto di Pesce alla Mugnaia

Semplice, veloce e adattissimo per i bambini che non sempre adorano il pesce nei primi anni e dopo. Gustosa e adatta a tutte le occasioni e applicabile nella cottura di diversi tipi di pesce perché ne esalta il sapore delicato. Quindi pesci interi e di sottile spessore come le sogliole o i filetti.

Occorrente
500 gr di filetti di platessa
Succo di un limone
Mezzo bicchiere di vino bianco
Farina
1 noce di burro
Olio
Sale
Prezzemolo

Poni una padella bassa sui fornelli con dell’olio a fiamma viva. Lava, asciuga bene i filetti precedentemente puliti e tagliati. Infarinali leggermente e adagiali nella padella. Falli colorire bene da entrambi i lati. Infine, sala e poni gli stessi su carta assorbente ad asciugare dall’olio in eccesso.

Nella stessa padella prepara la salsa. Aggiungi la noce di burro e fallo sciogliere senza friggere (non deve scurire). Metti un filo d’olio. Quando il fondo è caldo, aggiungi il mezzo bicchiere di vino bianco e fallo evaporare. Sfumato il vino versa il succo di limone.

Assaggia la salsa ed eventualmente regolala di sale e aggiungi il prezzemolo tritato. Servi il filetto in un bel piatto da portata versando la salsa con un mestolo. Per decorare, spargi del prezzemolo fresco tritato e delle fette di limone.

Se la salsa risulta troppo liquida puoi aggiungere un pezzetto di burro lavorato tra le dita con della farina, in modo che la assorba. Butta il burro con farina nella padella bollente e fallo sciogliere agitando bene con una frusta o una forchetta. E’ importante fare in fretta, altrimenti potrebbero crearsi dei grumi.